Add this site to your RSS reader!


Results tagged “feltrinelli” from giusec&frienz

Benchè avesse tutto

| | Comments (0)

A causa di (grazie a?) una serie di malanni renali che mi ha allettato per poco più di ventiquattr’ore ho avuto finalmente tempo di iniziare tre biografie acquistate da un pò: Giangiacomo Feltrinelli, Enrico Mattei, Scott (quello della spedizione in antartide). Ne ho finita una. La prima. Le bimbe vanno matte per una piccola parte di ciò che ci ha lasciato in eredità. Una delle sue librerie. Quella di Piazza Piemonte, a Milano. Tra tutte le testimonianze e le citazioni, una mi è piaciuta, scritta da lei, e la riporto qui, tale e quale. Per me e per chi passa, casualmente, da queste parti. Piesse. Il booklet su Giangiacomo Feltrinelli lo trovate, gratis, in libreria. In ricordo, a quarant’anni dalla sua morte.

Un combattente della cultura (…). Ma è stato anche, e du questo aspetto infine a prevalere, uno di quei rari esseri che assumono su di se la coscienza del mondo (…). Non è avventurismo. E’ un enorme fardello, è sacrificio di se stessi. Umiltà estrema. Benchè fosse nato nel privilegio – e non banalmente a causa di ciò: questa è la spiegazione semplicistica che da chi è soddisfatrto del proprio privilegio – benchè dunque “avesse tutto”, c’era una cosa, e una soltanto, che gli mancava: un mondo giusto nel quale vivere. Quando il comunismo non sembrò più una soluzione capace di realizzarlo, egli cercò altri mezzi. Che siano da considerare deplorevoli o meno, che siano stati o no un tragico errore, è da lì che scaturivano, dalla disperazione per la condizione umana.

Il compleanno della Feltri

| | Comments (0)

10 anni Feltrinelli Piemonte Milano – Vinicio
Originally uploaded by giusec

Ieri alla festa per i dieci anni della Feltrinelli Piemonte di Milano c’era tanta gente simpatica, e qualcuno anche un pò meno simpatico (rappresentanti delle autorità cittadine sulla breccia e in declino, invitati a testimoniare il nulla). Però in fondo è stata una bella festa, e a pensare che son passati già dieci anni dall’apertura di questo bel posto che alle varie Barnes&Noble e Borders gli fa un gran baffo mi viene quasi un pò di commozione.

Brucia la Città (sotto una coltre bianca).

| | Comments (0)

Domani in Feltrinelli Piemonte Giuseppe Culicchia presenterà, neve permettendo, il nuovo libro, Brucia la Città (*). Qui, via Feltrinelli.it.

(*) città che però è Torino, non Milano. In Piazza Piemonte. A Milano, non Torino.

Le tue mani sull’Atlantic.

| | Comments (0)

Si, lo so che c’è la versione online e che si può far l’abbonamento a casa e tutto il resto. Ma se volete acquistare una-copia-una dell’Atlantic Monthly, sappiate che potete trovarlo a Milano da Rizzoli in centro in Galleria. Tutte le altre librerie, Feltrinelli Duomo, Feltrinelli International Cavour, Feltrinelli Piemonte non lo ricevono; stesso discorso per Mondadori Duomo dove pensano che The Atlantic sia una monografia su uno degli oceani (il mese prossimo, poi, uscirà The Pacific).

Questione di feed(ing)/2.

| | Comments (4)

Bene. A proposito di feed. E chi va a spiegare adesso ai signori di Feltrinelli, con tutto il denaro che ci avranno investito, che il nuovo sito di ecommerce non serve a nulla? Si, certo, bel design. E poi però non ci sono feed. Non ci sono feed dei libri più venduti. Non ci sono feed delle ultime novità. Non ci sono feed delle tue preferenze. Non ci sono feed degli eventi del punto vendita della tua città. E ancora non puoi condividere la tua wish list (ah, si, si può condividere. Con un link). E non puoi questo e neppure quello. Insomma, c’eravate quasi. E invece, adesso, a che serve, signori?

Piesse. Guarda. Noto adesso una discussione simile. Qui, via Federico/Kurai.

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos