Add this site to your RSS reader!


Results tagged “ATM” from giusec&frienz

Colors.

| | Comments (4)

Questa è bellissima (per i Milanesi).

linearossa1-600-x-138.jpg

E’ noto che il cervello umano nota prima il colore che le parole.

(via chiaraprotesta)

Mind the cacc versione pasquale.

| | Comments (0)

Dopo un’astinenza di un paio di mesi, ieri sono tornato in centro. Col metrò. Lo prendo a San Donato. L’ATM ha riempito la stazione di cartelli “Potenziamento linee Milano Nord”. Ma San Donato è a Milano Sud. Sud-Est, per essere precisi. E allora non mi è ben chiaro il messaggio che l’ATM vuole veicolare. Vuole forse dirmi che vista da Lodi San Donato è Nord? Prendo il biglietto ed entro, ragionandoci su.

Il telefonino non prende. Normale direte voi. Un bel cazzo, direbbe un educato viaggiatore svedese abituato a farsi in treno il ponte che da Malmo lo porta a Copenhagen. Ponte sotterraneo per tre quarti ma totalmente coperto dal segnale GSM-GPRS-quelchelè. E pure dal wi-fi.

Il cartelletto digitale sulla banchina indica che la tratta Gobba-capolinea è chiusa per manutenzione. Bene, penso, e non potevate scriverlo all’ingresso così la gente evita di prendere il biglietto e scendere giù?

Passo dalla gialla alla rossa e vedo i nuovi (nuovi?) treni a righine rosse – una scelta ragionata, immagino. Forse ragionata dallo stesso designer che ha pensato di sostituire i pavimenti gommosi neri con quelli bianchi cesso-like. Progetto rinnovo stazioni, lo chiamano.
Perchè Milano è pur sempre la capitale del design. Non dimentichiamolo.

Mind the cacc.

| | Comments (3)

Oggi girovagavo in metrò a Loreto quando l’inaspettata luminosità della nuova stazione mi ha investito, costringendomi ad indossare gli occhiali da sole. Tutto colpa della nuova incredibile pavimentazione in granito bianco. Essì, perchè c’è un progetto fighissimo di ATM di rinnovo stazioni. Loreto, Cadorna, Cenusco esse-enne. La campagna promozionale è qui, sul sito ATM.

EMozionante (emozionante una stazione di metrò?). Moderna. LuMinosa. Io aggiungerei: Merda! Perchè la nuova pavimentazione ricorda quella di Malpensa che poi ricorda a sua volta le piastrelline cesso-like del vostro bagnetto di casa. Qui, però, si è fatto peggio. Le piastrelline che hanno sostituito il caro vecchio pavimento nero gommoso sono cesso-like bianco-opache. In granito. Avete capito bene. Piastrelline bianche. Opache. Mica il bianco lucido, no. Quello opaco, che assorbe tutte le schifezze. Hanno finito i lavori poche settimane fa. E sono già sporche. Nere. Fangose. Schifezzose.

Ora, proviamo a metterci nei panni dell’ideatore del progetto, l’architetto Gambarella (il partenopeo Cherubino Gambarella, dice il sito). Che si sarà chiesto. Rifò il pavimento. Del metrò. Passa gente. Tanta tanta tanta gente. Milano non è ai tropici. Non è come a Napoli. A Milano piove e nevica. Il pavimento deve nascondere lo sporco. Che usiamo? Le piastrelline. Scure? No. Grigie? Per carità. Nuovi materiali leggeri e tecnologici? Suvvia. Mettiamo il caro vecchio granito. Piastrelline bianche opache. In granito.

D’altra parte è il ragionamento che sarebbe venuto in mente a chiunque. Zona ad alta densità di visitatori. Che ci metto? Le piastrelline bianche. In granito. Materiale perfetto, per una stazione di metrò. E’ logico. E che te lo dico a fare.

Si parte! Mind the cacc.

Come ti sistemo l’ATM.

| | Comments (3)

Il dottor Elio Catania, dopo aver sistemato le Ferrovie dello Stato, si è messo d’impegno per riservare lo stesso trattamento all’ATM Milano, di cui è, ahimè, CEO. E, visti i ripetuti scontri tra tram e metropolitane leggere degli ultimi mesi, sembra che la cura stia funzionando. E’ divertente poi riascoltare questa semi-intervista a Catania, ad opera di Piero Ricca, dove il nostro Catania si professa campione di sicurezza – del suo conto in banca, forse. (via 02blog.it)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos