Add this site to your RSS reader!


Recently in Milano, mon amour Category

E’ stato un lungo inverno

| | Comments (0)


Un lungo inverno
Originally uploaded by giusec

L’agglomerato, stamane.

Guerra agli Umani

| | Comments (0)


Cascina Cuccagna, Milano
Originally uploaded by giusec

Quando mi sento accerchiato. Quando percepisco che le forze in campo assumono posizioni vantaggiose (per loro) e le cose si mettono palesemente a mio sfavore. Quando mi sento vicino all’estinzione cerebrale perché una moltitudine di ventenni sgrammaticati ne-di-destra-ne-di-sinistra si avvicina minacciosa ai miei spazi. Ebbene quando tutto ciò accade mi ritiro in luoghi familiari. Da solo. Posti amichevoli, in cui la mente si rilassa e lo stomaco si ritempra (o forse è il contrario, non so).

E’ un processo di eremitaggio (eremitismo? eremitazione?) naturale che mi piace definire Guerra agli Umani.

Così, dicevo, accerchiato da questa massa festosa di little crickets ventenni, che salveranno l’Italia e il mondo intero, mi sono rifugiato ieri nella ‘nuova’ libreria Utopia @LibreriaUtopia, che come tutti i milanesi sanno si è appena spostata da Garibaldi a Vallazze, e oggi in Un posto a Milano @unpostoamilano in Cascina Cuccagna @cascinacuccagna, che è un luogo meraviglioso con cibo sano e vino, prezzi sociali e wifi, esperimento urbano cascinoso e unico, nel bel mezzo dell’agglomerato.

Domani è un altro giorno. Si vedrà.

The sky over Milan

| | Comments (0)

The sky over Milan
Originally uploaded by giusec

Scattata ieri, poche ore dopo la fine della nevicata del millennio.

Buon Natale

| | Comments (0)

Natale coi senzatetto di Milano
Originally uploaded by giusec

Oggi mi sono svegliato così

| | Comments (0)

Milan, 14 Dec, Ice Age
Originally uploaded by giusec

E cosi, e così e così e pure così.

Anche a Milano è già Natale

| | Comments (0)

Ecliss, Milano
Originally uploaded by giusec

Dopo Londra, Milano. Post da weekend, abbiate pazienza.

Milano, alle due di oggi

| | Comments (0)

Milano, oggi
Originally uploaded by giusec

Due parole sull’agglomerato

| | Comments (3)

Tornato ieri da Londra. Milano. Capitale della macroregione del Nord. Oh. A proposito di tornare a Milano.

Si respira un’aria diversa. Avete notato? Io si. Che l’ho notato. E no. Non è l’autunno. Io l’ho notato, si.

Beh, anzitutto l’Area C. Finalmente ristabilita. Trentamila passaggi in meno a settimana, rispetto ad un anno fa.

E poi le unioni civili. E il si di Pisapia alle adozioni da parte di coppie omosessuali.

Gli stati generali della bicicletta e l’ampliamento notturno del servizio bikemi e l’ampliamento delle piste. E gli abbonamenti gratuiti per disoccupati e precari.

OpenWiFi. Va bene, con tutti i casini del caso – vedi sim italiana, stranieri e turisti.

E le altre piccole cose. Messa in sicurezza di istituti scolastici. I supermercati aperti 24 ore su 24. Primi (e unici) in Italia. E la raccolta differenziata.

Non è male tornare a Milano, in questi giorni. Che sia tornata quella che conoscevamo. Vent’anni fa.

Oh. E se Pisapia si candidasse alle primarie, io lo voterei.

Parte prima.

Madascar 3, ricercati in Europa. La storia di B, Fede, Minetti e Dell’Utri, raffigurata tramite simpatici aninaletti. Nonostante siano ricercati dalle polizie di mezz’Europa, riescono a farla franca e mettere su un circo a Roma che attirerà visitatori e curiosi per circa vent’anni.

Il pescatore dei sogni (Salmoni nello Yemen). Un bizzarro emiro mediorientale decide di trasportare un milione di salmoni dalla Scozia allo Yemen. L’impresa pare ardua fino a che si scopre che un altro tizio ha fatto ben peggio. Ha costruito una villa in Sardegna, dotandola di bunker, passaggio segreto per sottomarini, giardino esotico, anfiteatro greco-romano. A quel punto l’emiro si persuade che è meglio trasferire i salmoni in Sardegna piuttosto che nello Yemen e ingaggia un pescatore dei sogni, certo Briatore.

(continua)

Quadranti

| | Comments (1)

In base alla mappa della movida milanese di Repubblica io sono un seminazista snob ed elitario. Una specie di Borghezio briatorizzato, tanto per capirci. Ora, scherzi a parte, qualcuno sa chi è il c che ha creato la mappa sulla carta da toilette? E il super-c che l’ha pubblicato su Repubblica? E il supersuper-c che continua a chiamarla movida?

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos