Add this site to your RSS reader!


Una brutta abitudine

| | Comments (0)

Sarà che le scariche elettriche tra i miei neuroni iniziano a far scintille dopo le due del mattino. Sarà l’ultima birra. Sarà la pace di questo posto. Sarà il silenzio e quei due gradi sottozero, che mi mancheranno, lo so, tra poche ore. Sarà, più banalmente lo xanax, l’ibuprofene e la caviglia dolorante.

Domani me ne vado. Una settimana. Questa volta niente Ovest. No, neanche Sud. La Patagonia è rimandata. Ancora una volta. Ho fatto incetta di libri. MVM. Bagnai. Krugman. Argentina. Cercherò di leggeri in volo.

Però io volevo scrivere di tutt’altro. Della Shoa. Di come B abbia perso l’ennesima occasione per tacere. Di questi patetici mesi di battaglia elettorale. Del PD e dei 300spartani. Della mediocre vocazione digitale del partito che andrò a votare, a meno che le letture della prossima settimana non mi indichino una strada diversa. E invece rieccomi qui. A parlare dei mie cazzi.

E’ proprio una brutta abitudine. Eh.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos