Add this site to your RSS reader!


November, 2012 Archives

Brunello e Primarie

| | Comments (0)

Primarie. Voi adesso spiegatemi perchè i seggi a Milano sono delle stamberghe e qui a Londra dei ristoranti. Si, perchè domenica sarò a Londra. Ballottaggio. Mi sono informato. Voterò al seggio locale. Che poi è un wine bar. Toscano. A Soho. Questo. Poi ci si chiede perchè in UK il voto sia andato a Renzi. Abbiate pazienza.

Back to Airw’d

| | Comments (2)

Mi preparo a partire per Francoforte, Norimberga e Parigi dove il tempo dovrebbe essere pressappocco così.

Cronache dalle Primarie 2012

| | Comments (0)

Primarie 2012
Originally uploaded by giusec

Prima vado al seggio uno. La mia sezione non è li e mi dicono di andare al seggio due. Alla scuola rossa. Io vado alla scuola rossa. Pur essendo una scuola, l’età media dei votanti è di settant’anni circa. Io riporto la media a livelli nazionali. Ero già certificato e quindi niente fila. Il vantaggio di vivere alle porte dell’agglomerato. E di avere una sezione del Piddì sotto casa. Prendo il foglietto e la matita. Asia dice ai signori del seggio “mio papà vota Matteo“. Io la guardo e poi voto Matteo. Asia chiede ai signori se può avere una matita come quella che il papà ha usato per votare Matteo. La signora risponde di no. Ne hanno solo tre. Asia ci rimane male. Spero che i due euro servano a comprare qualche matita in più. Poi usciamo e andiamo ai giardinetti. Asia mi chiede chi vincerà. Io non lo so. E non lo sanno neppure ai seggi, dove la perfetta macchina organizzativa del centro-sinistra va a puttane più o meno all’una del mattino.

Non ci doveva essere partita

| | Comments (0)

Da Voglia di Vivere, Marco daMilano:

(…)  Ma intanto c’è che lo sfidante Matteo Renzi, il Bimbaccio di Firenze, è ancora in partita. E che Pier Luigi Bersani, segretario del Pd, appoggiato dall’intero gruppo dirigente o quasi del partito, tutto il gruppo parlamentare tranne sei o sette eccezioni, tutti i presidenti di regione, i sindaci che contano, tutti i segretari regionali e i segretari di federazione, si ferma lì intorno al 44 per cento, costretto ad affrontare un ballottaggio senza precedenti. E già questo la dice lunga sulla rappresentatività di certi dirigenti, di certi deputati e senatori, sonoramente battuti sul loro territorio, da elettori che in gran parte non conoscono.

Non ci doveva essere partita, a contare gli appoggi, non solo politici, piovuti su Bersani, l’ultimo in ordine quello a urne aperte della segretaria della Cgil Susanna Camusso alla trasmissione di Lucia Annunziata, «se vincesse Renzi sarebbe un problema per il Paese».

Prospettive

| | Comments (1)

- A: papà, io sono nata nel 2005?
- G: si.
- A: e Maya?
- G: 2008.
- A: papà e tu? quando? 2000 e…?
- G: A, io sono nato nel 1968.
- A: wow! davvero? millenovecentosessantotto???

Anche a Milano è già Natale

| | Comments (0)

Ecliss, Milano
Originally uploaded by giusec

Dopo Londra, Milano. Post da weekend, abbiate pazienza.

Certified

| | Comments (0)

Certified
Originally uploaded by giusec

Now, I am certified.

A Londra è (già) Natale

| | Comments (1)

Camden Town, London
Originally uploaded by giusec

Questa è Londra. E questa in foto è Camden.

Reset

| | Comments (1)

Sul fatto che io voti per il CS, vabbè, chi passa da queste parti l’ha già capito, e non c’è proprio nulla da aggiungere.

Oggi però ho deciso. Per chi votare. Alle primarie. Dopo tanti ripensamenti. Son cose.

Mettiamola così. Se dovessi votare col cuore, manderei tutti a quel paese. Due anfibi, una mimetica. E partirei per il Chapas.

Invece ho deciso di votare con la testa. La testa mi fa pensare in modo assai simile al signore (Luca?) che ha ufficializzato proprio oggi l’endorsement del Post.it per Matteo Renzi. Con qualche divergenza. In particolar modo sul discorso di quanto l’antiberlusconismo abbia pesato sull’immobilismo della sinistra. Sono un anti-b convinto, per me questo punto proprio non funziona. Sul resto mi trovo d’accordo. Abbastanza. Cito.

Ma soprattutto quello che racconta e prospetta Matteo Renzi è l’Italia che il Post ha in mente e per cui il Post è nato: un paese da cambiare molto e da aggiornare ai tempi e al resto del mondo che gli somiglia, da leggere e trattare in modi radicalmente diversi e con approcci molto sovversivi, in cui costruire regole e abitudini che in altri paesi sono radicate. Un paese progressista e non conservatore. In cui prevalga un’attenzione al futuro rispetto a una costante rilettura del passato, in cui siano combattute le nazionali inclinazioni alla sottrazione di responsabilità, all’indifferenza al senso di comunità, all’aggressività da tifosi, a cominciare da una disponibilità a includere invece che escludere: a cercare amici piuttosto che indicare nemici.

Eppoi ho letto l’articolo di Da Milano sull’Espresso. E quello del Sole. Il sondaggio che vede Renzi indietro di 10 punti rispetto a Bersani. Ma che gli affibbia una vittoria schiacciante nel caso in cui rappresenti il CS alle Secondarie. Più del 44%. Ben oltre lo sbarramento del 42.5%. Insomma, con Bersani il PD vincerebbe le Primarie ma perderebbe le Secondarie. E’ un fatto. Con Renzi invece no. Renzi garantirebbe non solo una stravittoria. Ma anche quella maggioranza necessaria a governare il paese. Senza dover ricercare mille pericolosi alleatucoli. Senza dover più sopportare quei rottami pleistocenici alla D’Alema.

Questo è quello che conta, adesso. Il cuore può aspettare.

Dubai Skyline

| | Comments (0)

Downtown Dubai
Originally uploaded by giusec

Eccola. Visibile. All’orizzonte. Incluso grattacielo Milano-like. Sull’estrema destra.

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos