Add this site to your RSS reader!


About Anonymous and Guy Fawkes mask

| | Comments (1)

Se ti sei mai chiesto qual’è il significato delle maschere degli attivisti di Anonymous e di Occupy, ecco questa è, in soldoni, la storia.

La maschera raffigura Guy Fawkes, noto anche come Guido Fawkes, cattolico inglese vissuto alla fine del 1500, che tentò di far esplodere il Parlamento inglese a Londra il 5 Novembre del 1605. Fu catturato, torturato, giustiziato.

Su Wikipedia, in inglese e italiano.

Anni dopo il celeberrimo disegnatore e scrittore Alan Moore pubblicò la graphic novel “V per Vendetta”, in reazione alla politica Tatcheriana. Ne fu tratto un film nel 2005, girato dai fratelli Wachowski. Gli stessi di Matrix, per intenderci. Moore si dissociò dal film, non avendo contribuito alla lavorazione. Il film ebbe comunque un discreto successo di critica e pubblico.

Trama fantapolitica. Si immagina di UK sotto un regime fascista e totalitario, e di un personaggio, V, che lotta per la libertà. V indossa una maschera di Guy Fawkes. Una delle scene finali del film mostra la popolazione in rivolta. Tutti indossano la stessa maschera uniti nel tentativo (riuscito) di rovesciare il regime.

Dal film all’adozione della maschera da parte di Anonynous ed Occupy il passo è stato breve.

Per la cronaca, e per i novelli insurrezionalisti, la maschera è venduta su Amazon (centinaia di migliaia di pezzi l’anno). La si può portare a casa con meno di dieci dollari.

Oh. Per finire. Questa è l’intervista all’artista inglese inventore della maschera. E questo e questo il punto di vista di Alain Moore su tutta la faccenda.

Comments

Tutti hanno visto almeno una volta la maschera. Molti hanno guardato il film scritto dai fratelli Wachowski. Pochi hanno letto il fumetto di Alan Moore e David Lloyd. Quasi nessuno conosce la storia di Guy Fawkes, da cui tutto è cominciato.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos