Add this site to your RSS reader!


Un piede dentro, un piede fuori

| | Comments (2)

Sulla crisi EU e sulla recente rottura UK-Europa – recente è un eufemismo – sono interessanti un paio di opinioni. La prima, dell’Economist, qui. Riporto un estratto dall’ultimo post di Charlemagne.

Britain may assume it will benefit from extra business for the City if the euro zone ever passes a financial-transaction tax. But what if the new club starts imposing financial regulations among the 17 euro-zone members, or the 23 members of the euro-plus pact? That could begin to force euro-denominated transactions into the euro zone, say Paris or Frankfurt. Britain would, surely, have had more influence had the countries of the euro zone remained under an EU-wide system.

In breve: ha avuto il coraggio di prendere una decisione; ma a lungo termine son cazzi per UK se l’Europa, com’è probabile che faccia, deciderà di proteggere le transazioni finanziare dirottandole nei paesi dell’accordo a 17, principalmente Francia e Germania. La seconda è di un compassato Massimo Riva, che risponde alle domande sull’abbattimento dei tassi e sul veto di UK, così.

Comments

23 dicembre: anche qui siamo un piede dentro, un piede fuori dal Natale. Quasi festa, ma non ancora festa.
Buon Natale a Giusec & Frienz !!! E speriamo in un 2012 ricco di vagabonding & tales !

Ti auguro buon Natale, caro Paolo…

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos