Add this site to your RSS reader!


La Confraternita del Geco

| | Comments (0)

Ora, io non vorrei creare qui false aspettative, ma stasera, dopo otto lunghi mesi dall’ultimo segretissimo incontro (tanto segreto che venne annunciato la notte prima su g&f), si riunisce la temibile Confraternita al completo. Proprio così. La Confraternita del Geco. Well, quasi al completo. Geco6 deve andare a fare il weekend in montagna, da bravo borghese, e glissa l’incontro. Inutile dire che un affronto del genere, offensivo e ingiustificato, potrebbe costargli l’espulsione dalla Confraternita; o la retrocessione allo status di Gecoassistant.

La Confraternita fu fondata nel lontano Aprile del 2004. Una notte fumosa di Aprile (appunto) dell’anno del signore 2004 (appunto) un pugno di giovani di belle speranze si riunì in una fumosa osteria di Milano (allora si poteva fumare, nota dell’autore) per dar vita a ciò che avrebbe cambiato le loro vite per gli anni a venire: la Confraternita del Geco.

Sono passati sette anni, da quel giorno. Del nucleo originale (otto) ne son rimasti sette. Uno dei Gechi, Geco8, fu clamorosamente espulso, per due insindacabili ragioni: 1) arrecò gravissimo affronto alla Confraternita invitando la moglie ad una Gecocena. Ora dovete sapere che le donne non sono ammesse ad alcuna delle attività della Confraternita. La ragione non sto di certo a spiegarvela, qui, in questa sede. Ma l’infrazione della regola portò all’espulsione. 2) poi Geco8 si trasferì a Bologna, pensando di essere in Toscana; cercò così di raggirare gli altri membri, invitandoli nella regione sbagliata.

Insomma, dopo quasi un anno, stasera la Confraternita si riunisce. Per stare al passo coi tempi (ovvio, alcuni membri sono ormai degli attempati vecchietti; ma non è politically correct far notare certe cose), dicevamo, per stare al passo coi tempo ci si incontrerà nella zona più trendy di Milano, in uno dei posti più trendy di Milano, a bere cose schifosamente trendy – ma poco importa, è lo spirito, in fondo, quello che davvero conta (appunto; lo spirito contenuto nei drink).

Insomma. Un appuntamento storico. Ora, a mo’ di bibliografia, ecco alcune letture. Che potranno portare ad una più facile comprensione del mondo della Confraternita. Io nel frattempo mi preparo, con riti propiziatori e canti celtici. Hasta la victoria. Siempre.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos