Add this site to your RSS reader!


Cose. Da portarsi in valigia.

| | Comments (9)

Few things to put (always) in your case
Originally uploaded by giusec


(vedi notes su foto)

Sono in viaggio per circa 150 giorni l’anno. Nei primi due mesi del 2011 ho percorso, in volo, più di trentamila chilometri. La mia valigia è sempre pronta, a fianco al letto. E con lei poche cose, che mi porto sempre in viaggio. Sempre. E che se dimentico o perdo sono causa di seri attacchi di panico – con conseguenti viaggi ansiogeni e immediato rimpatrio.

Occhiali da sole. Fondamentali se si va in Medio Oriente, California, Florida. Importanti se si parte per la Spagna o il Sud Africa. Utili se si è in Europa, in primavera o estate. Assolutamente inutili se si è a Londra, in qualsiasi periodo dell’anno.

Micro-ombrellino. Piccolo, da mettere nella tasca del giubbotto. O nella borsa del laptop. Lo vendono dappertutto. Aeroporti. Stazioni. Per strada. Il mio l’ho pagato 9 sterline da Sainsbury. Fondamentale a Londra, Paesi Bassi, Belgio. Se sei a Londra, ti svegli e c’è il sole ed è azzurro e gli aerei lasciano le striscioline bianche in cielo, non farti ingannare. Tra una ventina di minuti pioverà. La regola vale dodici mesi l’anno. Importante in Europa, in autunno e inverno. Può servire a Barcellona. Inutile in Medio Oriente. O se si rimane in un Terminal. Tranne a Linate e Gatwick, dove piove dentro.

Ibuprofene. Fondamentale a qualsiasi longitudine e latitudine. Mal di testa? Ibuprofene. Mal di stomaco? Ibuprofene. Ferite? Ibuprofene. Scottature? Ibruprofene. Ferite da arma da fuoco? Ibuprofene. Alcool e/o spinelli? Ibuprofene. Prestazioni sessuali indimenticabili? Ibuprofene. Attacco di squali? Ibuprofene.

Liquido antibatterico. New entry. Ma già nella top-list di cose fondamentali da mettere in valigia. Le boccette da 100 ml, quelle imbarcabili con il bagaglio a mano, si trovano in parecchi aeroporti. Specialmente a Londra. Negli aeroporti Londinesi le trovi dappertutto. In libreria, all’edicola, nelle coorti del cibo, con il cibo. Ma si trova anche in giro per Airworld. Persino a Linate, pensate. E’ fondamentale a qualsiasi longitudine e latitudine. Hai toccato cose schife? Liquido antibatterico. Viaggi da dodici ore e non trovi un bagno per sciaquarti le mani? Liquido antibatterico. Hai mangiato alette di pollo unte e patate al curry sul pavimento dell’aeroporto internazionale di Lagos? Liquido antibatterico. Mal di testa? Liquido antibatterico. Mal di stomaco? Liquido antibatterico. Ferite? Liquido antibatterico. Scottature? Liquido antibatterico. Ferite da arma da fuoco? Liquido antibatterico. Prestazioni sessuali indimenticabili? Liquido antibatterico.

(continua)

Comments

Nella foto ci sono piu’ cose di quelle descritte nella lista che fai non le commenti? Devi farlo perche’ mi sono troppo divertito a leggere soprattutto gli ultimi 2 :-)

Il seguito alla prox puntata…

bene bene benissimo!
avevo chiesto il segreto della valigia, tipo chi la fa? cosa contiene? sempre la stessa con svuota-lavanderia-riempi oppure 2 valigie a rotazione & moglie che lava? ;-) ?
Qui abbiamo il cuore dunque. Aspettiamo ansiosi ulteriori dettagli, e se volete un suggerimento … http://www.lordiron.it (io ovviamente che sono un poveraccio che gira solo per l’Italia non ce l’ho, ma voi globetrolley ?

    Io la giacca la indosso, e così evito di occupare spazio vitale in valigia. Però niente male, LordIron.

al victoria walkin mi hanno indicato l’ibuprofen per una tendinite, ma nulla è cambiato, proverò col liquido antibatterico :)

Ecco la mia “lista oggetti per voli/viaggi”, con commenti aggiunti.

Occhiali da sole – per le stesse ragioni di cui sopra
Guida Turistica – ovviamente non necessaria per il viaggio di mezza giornata, ma una lettura alla lonliplanet della situazione mentre si e’ in volo ci sta sempre, giusto per evitare figuracce coi locali, sfoggiare due o tre chicche culturali coi colleghi impreparati, e avere un posto dove andare se per caso si liberano un paio d’ore.
Macchina fotografica – la compattina, ovviamente. perche’ le foto dal cellulare fanno sempre e comunque schifo, e fotografare col cellulare e’ tristissimo. La usi una volta all’anno, ok. – vedere “costume da bagno”, sotto.
Cappello estivo/invernale – elimina il bisogno dell’ombrello, accessorio peraltro inutile per me che sono alto 1.90 e particolarmente smemorato.
Costume da bagno – perche’ non c’e’ niente che faccia incazzare di piu’ di un cliente che ti da buca ed tu sei in un hotel fighissimo e non puoi andare in piscina.
Posatine da viaggio – per viaggi lunghi. mica vado sempre al ristorante!
Medicinali / Pastiglie – un’aspirina/borocillina/benagol portiamoceli sempre.
Card alberghi e frequent traveller – da sfoderare ai check-in
Passaporto – ps: mai fidarsi del finanziere di mxp che dice “no no tranquillo per entrare in Macedonia basta la carta d’identita’!”
Valuta – ho un mazzo di banconote multicolori che costituisce un’ingente immobilizzazione nel mio portafoglio finanziario. che poi finisce che ti cambiano il territorio e ti trovi pieno di lev bulgari o altra robaccia.
Adattatori corrente – medio oriente = UK, per la cronaca.
Caricatore cellulare / cavetto usb
Auricolari – da utilizzare per difesa personale in caso di compagni di viaggio particolarmente chiacchieroni.
Cavo di rete e cavo console – se necessari.
Luggage tags – ormai tutte le borse dovrebbero essere etichettate, ma bisogna sempre controllare.
Pile – di riserva, se necessarie.

trovo proprio inutile il phon… ma … non capisco… :-)

Quoto l’ Ibuprofene!
Ma cosa è?

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos