Add this site to your RSS reader!


November, 2010 Archives

Un’esperienza internazionale

| | Comments (1)

Se desiderate un’esperienza internazionale, nessuna compagnia aerea vi soddisferà mai quanto AirBerlin e nessuna meta quanto Norimberga, Baviera.

A bordo vi accolgono in tedesco, sebbene si parta da Malpensa, che è padana, credo, e non ancora germanica; e non c’è verso di fargli capire che tedeschi non siete – nonostante i capelli non siano biondi e l’altezza e l’abbigliamento lontani dagli standard teutonici. Il caffè è servito con gentili parole tedesche, tedeschi sono tutti i quotidiani offerti, tedesco è anche il video di spiegazione delle norme di sicurezza (e se si precipita? cazzo faccio? mi compro un dizionario?) e se per caso chiamate una delle due signorine, ebbene, indovinate un pò, vi risponderanno in tedesco. D’altra parte, direte, stai volando con AirBerlin e non con AirGiamaica. Giusta osservazione.

Poi si arriva a Norimberga, la fiera – unica ragione al mondo per cui si possa andare a Norimberga oggi – è tutta in tedesco, sebbene venga promossa come internazionale; le scritte in tedesco, le presentazioni in tedesco. Poi un collega (indiano) mi dice ciao Giuseppi ed ecco che l’umore, improvvisamente, vira verso vette mai raggiunte.

Steve Jobs de’ noantri

| | Comments (5)

Questo non è Steve. No, decisamente. E’ il sottoscritto, la settimana scorsa, ad una conferenza a Parigi sull’automazione industriale, operational excellence, sostenibilità, eccetera.

Neve

| | Comments (0)

A Milano nevica da questa mattina. I minori di otto anni sono felici. I maggiori di trenta, un pò meno. Le strade sono pulite. La neve si sta trasformando in pioggia, e Milano regge. Quasi: Linate ha chiuso, non appena la prima molecola di neve ha toccato suolo. Buona ragione comunque per starsene a casa e lavorare dalla grotta.

Così come a Londra, la settimana scorsa e poi ancora ieri, anche gli studenti Italiani scendono in piazza. Lì si protesta per le spese universitarie, triplicate. Qui per l’ennesimo tentativo di affosare il sistema universitario, in profonda crisi da che io abbia memoria. Due proteste diverse, stesso trattamento. A Loreto, stamane, la polizia ha caricato il corteo. In questo momento, in viale Abruzzi leggo di altre cariche contro gli studenti. Ma nessuno, nessuno mai, si sognerebbe di dire, in UK, ciò che il signor Emilio Fede ha detto ieri, pubblicamente, al suo telegiornale (in italico; che tutto è, sta’ roba, tranne che un tiggì):

sono delle bande (…) questa è gentaglia (…) un popolo civile, quale noi siamo, quando si trova di fronte a queste situazioni, dovrebbe menare questi studenti perchè questi capiscono solo di essere menati (…) l’estremismo, rosso, naturalmente, c’è (…)

Il video, è qui. Ma non disperate. E’ giunta la fine, ormai. Anche per Fede e co. Questione di poco; abbiate pazienza.

Back, from Airworld

| | Comments (4)

Ho vissuto ad Airworld, per più di un mese. A volte ho fatto visite brevi e fugaci, giù. L’Europa lo permette. Francoforte. Airworld. Zurigo. Airworld. Londra. Airworld. Il resto del mondo, un pò meno. Adesso sono in volo per rientrare a casa.

Un mese. Sono stato in Europa, ho toccato suolo a Parigi, Zurigo, Bratislava, Vienna, Duesseldorf. Naturalmente a Londra. Di passaggio a Vienna. Ad Amsterdam mi sono limitato ad un meeting in aeroporto, per poi ripartire per Airworld. Ho passato quarantott’ore a Mosca e ho finalmente trovato ciò che cercavo, da mesi. Mi sono fermato dieci giorni a Orlando, in Florida, e ho respirato una brezza calda, a fine ottobre, ed un sole che da noi si vede solo in piena estate. Ho intravisto Vienna, diretto a Bratislava. Sono stato a Parigi quattro volte, senza mai vederla.

Adesso sono tornato, ma non sono realmente a terra. Dopo tanto viaggiare, Airworld ti confonde e ti fa sentire in trappola. Una trappola dolce, dalla quale non vorresti più tornare. Per qualche giorno sarò a Milano, poi nuovamente in viaggio, a Norimberga e poi a Londra, e ancora ad Amsterdam e poi infine a Barcellona. A gennaio sarò a Dallas e poi chissà che non riesca finalmente a dirigermi dove cerco di giungere, da anni. Profondo Sud.

Last days of fall in Milan

| | Comments (0)

Last days of fall in Milan
Originally uploaded by giusec

Reason.

| | Comments (0)

If we admit that human life can be ruled by reason, then all possibility of life is destroyed.

C. McCandless.

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos