Add this site to your RSS reader!


Online stores

| | Comments (1)

Ieri ho comprato online una macchina per il caffè Nespresso, regalo per un’azienda nostra partner, in UK. Sono andato sull’online store britannico, credit card, shipping address, billing address, fatto. Oggi mi chiama Bernie di Nespresso UK e mi dice che c’è un problema con l’ordine. Prima mi chiede se sono Belga (*), poi quando chiariamo che sono di Milano mi conferma che il problema c’è ugualmente.

In breve, la mia AMEX è registrata in Italia; e pertanto non posso fare transazioni in UK. Nessun possessore di carte di credito non rilasciate in UK può fare ordini sul sito Nespresso UK. Io spiego a Bernie le mie ragioni. Delivery (il destinatario è in UK; perchè mai devo comprare dal sito Italiano?). Costi (che senso ha spedire una macchina da Milano a UK quando posso spedirla da Londra a Londra?). Semplice preferenza mentale per il sito online UK rispetto a quello italico. Bernie mi dice che ha tutto senso e mi sblocca l’ordine.

Io potrei anche capire eventuali ragioni di sicurezza – probabilmente non riescono a fare controlli cross-countries, chessò io. Ma allora perchè posso usare la mia AMEX quando sono a Londra? Perchè non mi chiedono se la credit card è registrata in UK? Perchè non mi fanno controlli con il mio Id/Passaporto? Vabbè. L’ordine, alla fine, è partito. La macchina arriverà a destinazione in due giorni lavorativi. Ma la storia del casino cross-country mi è rimasta qui. Che vuoi farci.

(*) vivo in via Bruxelles…

Comments

Ciao, piu’ ci penso meno capisco.
Io ho una carta di credito olandese ma fortunatamente non ho mai avuto problemi ad ordinare merce da siti non-olandesi (che so, amazon.uk o amazon.de) con consegna tipo in Italia o Svizzera..
Mistero.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos