Add this site to your RSS reader!


Nigeria.

| | Comments (0)

Prima, i visti. Io ci ho provato, a chiamare l’ambasciata Nigeriana a Roma (si, solo a Roma). Per tre giorni. Nessuna risposta. A qualunque ora. Mattina. Pomeriggio. Notte. E allora ho dato tutto in mano ad un’agenzia. Dieci giorni e centocinquanta euro circa e il passaporto è tornato indietro con un bel visto gigante.

Poi le vaccinazioni. ASL Milano. Ho visto la lista e stavo per svenire. Poi mi han visto in difficoltà e mi han spiegato. Le importanti son tre. Le altre, per i pignoli. Io ne ho fatte quattro. Well. In realtà, tre. La quarta è in progress. Ho comprato l’autan extreme (giuro: autan extreme per aree tropicali). Comunque, anche le vaccinazioni sono andate.

Poi, la sicurezza. Volevo farmi un giorno di vagabonding a Lagos. Vietato. Rapimenti e cose del genere. Cazziata via email dal VP Sicurezza. Com’è, come non è, ho dovuto cancellare tutti i piani non ufficiali. Avrò quattro escort (no, non le escort del signor B; quattro escort di sesso maschile, armati, al mio seguito). Che mi preleveranno all’aeroporto e mi staranno dietro a ogni minimo spostamento.

Adesso, è tutto pronto. Almeno, spero. Domenica si parte. Adios, per un pò.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos