Add this site to your RSS reader!


Due denti in meno. Venti punti di consenso in più.

| | Comments (1)

La prima reazione, quella immediata, a caldo, criticabile, forse di più, è stata: Qualche centimetro più in là, ed era fatta. Peccato.

Poi però, torna la ragione. Ci si riflette un pò. E riflettendoci un pò risulta chiaro che proprio non ci voleva. Perchè adesso lo psicopatico attentatore diventerà un terrorista. Un terrorista comunista. Un terrorista comunista spinto dal clima d’odio alimentato dalla sinistra (il Giornale già intitola “La folla sotto choc – tutta colpa di Di Pietro” e “il Padre dell’attentatore: votiamo PD, ma non odiamo“). Le critiche al Premier campione di cazzate si affievoliranno, per lasciare posto alle dichiarazioni di solidarietà dell’opposizione-light Bersaniana. B diventerà la vittima. Riguadagnerà rapidamente del consenso, quel che basta a fargli superare indenne anche questo momentaccio – prima le prostitute, poi la collusione con la mafia (non che non si sapesse, eh), e poi ancora le leggi ad personam, e poi le lotte intestine, e poi, e poi, e poi.

Insomma. Due denti in meno, venti punti di consenso in più. Proprio quando ormai si paventava la sua caduta, da un momento all’altro. Ma vai a vedere che culo che ha avuto questo signore qui.

Comments

Tutto sommato la pensavo anch’io in questo modo, poi ho letto questo post di Leonardo

http://leonardo.blogspot.com/2009/12/dar-retta-agli-undicenni.html

e non sono più tanto sicuro …

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos