Add this site to your RSS reader!


Cinquepermille.

| | Comments (1)

Ieri quando la mia metà mi ha avvertito della possibilità di donare il 5 per mille all’Abruzzo, ho pensato: bene, ecco ciò che faremo. Poi però ho letto qui e qui e abbiam deciso che, come gli anni passati, destineremo tutto all’ADMO, di cui siamo anche donatori. Peccato però che migliaia di Italiani non ci ragioneranno su, facendo il gioco di B e del creativo T.

Sull’onda dell’emozione per il terremoto e del facile battage pubblicitario, c’è da giurare che decine di migliaia di italiani svieranno la loro scelta verso il terremoto, partecipando attivamente al sistematico gioco delle tre carte di come il duo Berlusconi-Tremonti sta gestendo i soldi pubblici (vedi crisi economica), spostandoli da qui a là, da lì a sotto, da sinistra a destra riconteggiandoli infinite volte e facendo ammuina come i soldati di Re Franceschiello nella battaglia del Garigliano. Anche stavolta è una partita di giro a costo zero per il governo e i suoi clienti: meno soldi partecipativi alla solidarietà in senso esteso per girarli alla solidarietà ai terremotati (o ai palazzinari?).

Comments

perchè non l’8 per mille?

saluti gippo

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos