Add this site to your RSS reader!


L’ora di Guam.

| | Comments (1)

Da circa una settimana tutte le conf call e WebEx con i colleghi pacifici (ovverosia: con i colleghi Californiani, Pacific Time) sono state spostate dalle sei alle cinque (piemme) e dalle sette alle sei (sempre piemme).

Beato Iddio, ho pensato, finalmente han capito. Che c’era pure chi mi chiamava alle undici di notte, forse ignorando che al mondo l’ora cambia spostandosi di longitudine.

Invece non è Iddio, l’autore del miracolo, ma l’uomo. E’ l’effetto del DST, il Daily Savings Time, l’ora legale insomma, che in US parte dalla seconda settimana di Marzo. Così, per due settimane, Boston si troverà a cinque ore, non più sei, dall’Europa Centrale; San Diego a otto, non più nove, e il Texas a sei, non più sette (tutti noi abbiamo a che fare col Texas, prima o poi nella vita). Fino a fine marzo, si diceva, quando anche noi Europei Centrali passeremo al DST.

In realtà ci sono delle eccezioni. In US. Non tutti passano all’ora legale. Alcuni Stati restano con la stessa ora, tutto l’anno, ogni anno, forever. Le eccezioni: Arizona, Indiana, Hawaii, Puerto Rico, Virgin Island, Guam, e American Samoa.

Guam? Si, Guam

Comments

Curiosita: Guam ha quasi nessun uccello nella foresta, mangiati tutti dai serpenti importati per sbaglio:

http://nationalzoo.si.edu/Animals/Birds/Facts/FactSheets/fact-guambirds.cfm

http://www.youtube.com/watch?v=Wou8gs5-Les

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos