Add this site to your RSS reader!


BXVI e l’AIDS.

| | Comments (0)

Dusseldorf. Tutti i giornali qui riportano la notizia in prima pagina. Der Spiegel commenta “The Vatican’s Anti-Condom Policy Endangers Lives” (in tedesco, naturalmente. Io leggo la versione internazionale online). E pure “Some German newspapers wonder if Benedict has any understanding of the African reality“. Questa la posizione del governo Tedesco.

Che è pure comprensibile. Se pensiamo che l’Africa è un continente che ha visto morire venticinque milioni di persone di AIDS negli ultimi trent’anni e che ha tutt’ora una popolazione di ventidue milioni di positivi all’HIV. Come se la metà degli italiani fosse morta d’AIDS; e l’altra metà alle prese con l’infezione. E che fa questo signore del mesozoico (con tutto il rispetto per le forme di vita di quell’era) arrivando in Africa? Afferma che “i preservativi aumentano il problema dell’AIDS” (e non, come hanno riportato i media Italici, che i preservativi non servono a niente).

La reazione tedesca è stata immediata. Forse si sentono anche un pò responsabili, considerata la nazionalità di questo attempato signore fuori dal tempo. Anche il governo francese si è fatto vivo – e non mi pare si tratti di un governo con posizioni di centro sinistra.

Frattini e il Governo italico non si sono fatti sentire, mi pare. D’altra parte è noto a tutti il servilismo del governo B3 verso il Vaticano. Mi sarei meravigliato del contrario. Ve lo immaginate un Frattini abbronzato criticare con immediato tempismo le posizioni di BXVI da una spiaggia delle Maldive?

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos