Add this site to your RSS reader!


Head Hunters & Executive Search in Italy: Q&A

| | Comments (7)

Come forse sapete – e se non lo sapete ve lo dico io – il post del lontano 4 marzo 2008 è il più letto di g&f. Da sempre. E’ quello della lista degli Head Hunters in Italia. Qui. Al punto che digitando su Google.it “head hunters italia” o “headhunters italia” o anche “headhunters italy” g&f si piazza tra il primo ed il terzo posto, ben prima delle ben note aziende di recruiting e headhunting nostrane.

Detto questo, ho iniziato a ricevere una serie di email, commenti e domande legate alla pratica di head hunting. Richieste di aiuto. Di lavoro. Ulteriori liste. Informazioni. Suggerimenti. Tutte cose “serie”. Aggravate dal momento poco felice in cui, ahimè, ci si trova. Così ho raccolto un pò di domande. Ci aggiungo le risposte. Le pubblico qui. Che dire. In bocca al lupo. E non mollate, eh.


Importante. Premetto che non sono un esperto di
headhunting, non lavoro nel campo
dell’HR e non sono un professionista del recruiting. Ho semplicemente
messo insieme una lista da esperienze personali e da ricerche su web.
Le mie risposte potrebbero non applicarsi a tutte le situazioni. Nel
qual caso, me ne scuso in anticipo.
 
Q. Sono una 50 enne disoccupata ed ho assoluto bisogno di lavorare. Che posso fare??? Il mondo del lavoro neppure mi vede!!!
A. La
domanda in questione prevede una risposta così complessa che non
basterebbero cento post. Ad ogni modo, riveda la lista e provi a
contattare qualcuno degli head hunter. Per maggiori dettagli, mi
contatti pure.

Q. Dove la trovo la lista?
A. Qui. O anche nel link a destra, sotto la sezione books & hits.

Q.
Come arrivo agli headhunter validi? Se dalla lista che hai pubblicato
tu, ne scelgo 4-5, cui invio il CV, ritieni comunque essere bassa la
possibilità che mi ricontattino?
A. Si, le possibilità sono
effettivamente poche. Considerato il periodo, ci saranno milioni di
candidati che cercheranno di contattarli. Bisogna investigare, avere un
nome, sperare che il profilo combaci con una posizione aperta. Insomma,
le competenze servono. Ma la fortuna gioca la sua parte.

Q. Come ti contattano gli headhunters?
A. In genere via telefono. Ultimamente via email. O social network. L’ultimo mi ha scritto tramite LinkedIn.

Q. Come li incontro ‘sti headhunters?
A. Ci
sono varie risposte qui. Ne fornisco una. Partecipate agli incontri con
headhunters. Ad esempio quelli organizzati da SDA Bocconi. Vedi qui ad esempio.

Q. Avrei bisogno di una lista di headhunter che operano nel mondo del marketing e della comunicazione su Roma.
A. In
genere gli headhunters non sono legati alla città, Roma o Milano, ma
alle opportunità di lavoro. Pertanto un headhunter di Milano offrirà un
lavoro a Roma se gli si presenta un’opportunità. Uno di Roma potrebbe
offrirne uno a Milano. E così via.

Q. Avrei bisogno di un contatto provato di un HeadHunter per Quadri e Risorse con esperienza che operi su Roma.
A. Vedi sopra.

Q. Ciao
sono alla ricerca di un nuovo lavoro nel controllo di gestione, sto a
Roma e vorrei rimanerci. Puoi consigliarmi società di head hunter su
Roma?
A. Vedi sopra. E ancora sopra.

Q. Cos’è la sigla [MBA] nella lista?
A.
Gli headhunters segnalati con [MBA] sono quelli listati sul sito alumni
SDA Bocconi. In generale un MBA dovrebbe avere maggiori possibilità e
segnalazioni di un candidato senza tale qualifica. Ma ultimamente le
cose sembrano essersi invertite.

Q. Quanto costa un headhunter?
A.
In realtà tu non paghi l’head hunter. Il suo guadagno sarà una % del
tuo salario lordo annuale. E’ l’azienda che cerca candidati che paga.
Il sistema funziona pressappoco così. L’azienda X è alla ricerca di un
candidato per la posizione Y. Chiede supporto ad un’agenzia di head
hunting. I tizi iniziano a telefonare e cercare i candidati ideali(io
sono stato contattato più volte tramite LinkedIn, ad esempio). A quel
punto gli head hunters ti mettono in contatto con l’azienda X. Fai i
colloqui. Ti assumono. L’head-hunter che ti ha trovato si becca il
10-15% del tuo gross annual salary. Fine dei giochi.

Altro?

Comments

Ciao,
esiste un’agenzia che si occupa del mondo dell’hospitality? Hotel, restaurants ecc…? O lo fanno tutte? Ora sono in medio oriente e se non trovo qualcosa di buono qui a breve torno in Italia. Vorrei sapere se c’è e se posso utilizzare la stessa agenzia sia x cercare qualcosa qui che in Italia.
Grazie mille

Avrei bisogno di una lista di headhunter che operano nel mondo della meccanica settore produzione stampi per pneumatici nelle aree
sud Africa e India e nord Europa
Grazie

Ciao Andrea, alcuni head hunters, che io sappia, hanno una specializzazione. Io, ad esempio, sono contattato a volte da head hunters attivi nel campo IT e High-tech, più che altro a causa del mio profilo.

Altri invece cercano di tutto, soprattutto i più grandi e organizzati.

Hai provato a cercare con “head hunters and hospitality”? (suggerimento idiota, ma non mi viene in mente nient’altro, tranne che partecipare ad uno degli incontri con gli HH e chiedere direttamente a loro).

Lamberto, tu mi chiedi una cosa impossibile. Non so come aiutarti, sul serio. Non sono un esperto di HH. Ho solo messo una lista e qualche domanda-risposta sul blog. Mi dispiace…

PS: Alcuni degli HH che ho listato sono internazionali. Potresti partire da lì.

Salve,
potrebbe segnalarmi un buon head hunter nel settore moda e comunicazione?

area: Milano – Torino

grazie infinite

Ginevra, se dai un’occhiata agli altri post sugli HH, ci dovrebbe essere qualcosa sul settore moda e comunicazione.

Ciao!
Sto guardando le varie liste. Noto che non c’è nessuna menzione per quelli come me che lavorano nel modo dell’architettura e dell’interior design.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos