Add this site to your RSS reader!


Milano, Ice Age 3.

| | Comments (4)



Milano, Ice Age 3

Originally uploaded by giusec

(è interessante che usi il blog solo per parlare del tempo, ultimamente).

Ieri notte, altra meganevicata nell’agglomerato. La terza in un mese. In barba a:

  1. Bertolaso. Che due settimane fa aveva avvertito mezzo mondo, i giornali, i media, l’Economist, email ai camionisti, con annesso spargimento di sale su tutte le strade del paese. E che questa volta invece pensava fosse uno scherzo. Il sale lo stiamo buttando noi dalle finestre, a Milano.
  2. Stoccolma. Ormai nevica più a Milano che a Stoccolma. Di questo gli Svedesi che lavorano con me proprio non riescono a capacitarsi. Se posso tranquillizarli, c’è ancora una differenza significativa tra Milano e Stoccolma: la pianificazione. Nevica, e tutto funziona, in Svezia. Treni. Aerei. Strade. Bici. Bar. Nevica a Milano, e il mondo si ferma. Una collega è stata bloccata dalla Polstrada in ingresso sulla A8. Non in quanto inagibile. Ma in quanto è “a rischio mettersi in strada a meno che non ci siano motivi di assoluta inderogabilità“. Ecco, sul concetto di inderogabilità forse noi italiani abbiamo un’opinione differente dagli svedesi.
  3. Il buco dell’Ozono. A dispetto di tutte le teorie sul surriscaldamento del pianeta,  a Milano sembra di essere tornati negli anni ottanta, quando il Vigorelli crollò per troppa neve (rocordate?). Perchè Milano è diversa, Milano sa farsi valere. Ora, e non è la solita frase di comodo, ma è da quindici anni che non vedevo così tanta neve, qui. Quindici anni. O forse venti, ma quindici suona meglio. Come fa il Corriere quando scrive: a Genova onda mai vista negli ultimi trentacinque anni. A Pescara sorgerà il grattacielo più alto dell’Abruzzo mai costruito negli ultimi sessantacinque anni. Insomma, una roba così.
  4. Il Signor B. Perchè ogni cosa che capita al mondo, dalla neve alla recessione, dalle inondazioni alla stagflazione, dai tornadi alle cacche sui marciapiedi, ormai si è capito: è colpa di B.

Comments

esatto. treni intercity milano-padova che dovrebbero metterci due ore e che arrivano con 40-50 minuti di ritardo per 10 cm di neve, cose che non succedono neanche in tunisia…

Perche’ un ritardo-neve di 40-50 min per un treno pd-mi sarebbe strano?
son solo 10-20 min + dell’ultima volta che ne ho preso uno (e garantisco che il clima era buono). Anzi, quella volta il ritardo vero (tenendo conto della coincidenza saltata per via del ritardo pd-mi) e’ stato di 1h 20m.

forse è negli altri paesi che le cose le fanno strane.

Anche secondo me. Sono tutti strani tranne noi. Uf. Fortuna che noi siamo qui.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos