Add this site to your RSS reader!


Scenario uno. Avete chiamato quell’agenzia di escort. Siete sotto stress e volete, diciamo così, rilassarvi un pò. Avete scelto la bionda con le gambe lunghe due metri. La biondona arriva. Cena a luce di candela. Aragosta e stracotto. Poi però arriva il momento clù. E vi rendete conto, con stupore, che oltre alle gambe la biondona ha anche qualcos’altro lungo due metri.

Scenario due. Vi avevano detto che un tasso così non si vedeva da anni. Vi avevano detto che poi il mercato sarebbe cresciuto e che avreste rinegoziato il tutto, guadagnandoci. Avevate accettato, chiedendovi, durante la firma, il perchè di quel simpatico nome. Mutuo subprime.

Scenario tre. Il miglior customer service del pianeta. Chat e twitter. Facebook e Friendsfeed. C’hanno pure il blog, ma ormai quello è mainstream. Nessuno ti aveva detto però che è tutto in Buamu, un dialetto del Buskina Faso. Con qualche sfumatura in Bissa.

Sono tre delle aziende che più ti hanno fatto INCAZZARE nel 2008. Votale. Le 2008 Companies to Incazz For. Non perdonarglielo. Lo fanno Fortune e Forbes, da sempre. Replica, in tono domestico, il Sole24Ore. Facciamolo anche noi. Votiamole. Le tre aziende che ci hanno fatto più fottutamente straincazzare nel 2008.

Piesse. Il CtIF (2008 Companies to Incazz For) si conclude venerdì 9 Gennaio. I risultati saranno pubblicati su g&f e Brodo. Of course.
Piessedue. Le aziende listate sono tutte quelle che hanno ricevuto, negli anni passati, almeno una preferenza.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos