Add this site to your RSS reader!


Il signor Schwarz, B. e la izquierda Italiana.

| | Comments (0)

Oggi ad Avila ho incontrato Pedro Schwarz, grande economista spagnolo e professore di Economia all’Università autonoma di Madrid, oltre che scrittore e giornalista economico.

Ha parlato di crisi. Di economia. Recessione. Prevista in Spagna ufficialmente per il primo trimestre del 2009. Delle riforme necessarie per venirne fuori. Delle speranze riposte su Obama. Degli errori economici di Zapatero. Dell’Euro. Della politica monetaria dei partner Europei. Poi ha iniziato a prendere per i fondelli B. La sua politica economica. Le sue proposte di uscire fuori dall’area Euro (“locura!“). Le sue origini. Il suo stile. Le sue gaffe. E come sempre, l’Italia è diventata lo zimbello della platea.

Dopo il discorso ho rincontrato il signor Schwarz nella sala degli speaker. L’ho ringraziato per la partecipazione. Era imbarazzato. Mi ha chiesto scusa per l’imprudenza di aver dato delle opinioni personali su B di fronte ad un Italiano (io). Gli ho risposto che ero d’accordo con le sue considerazioni. Gli ho detto che per me resterà un enorme mistero il perchè tutto il mondo sia consapevole dell’imbarazzante mediocrità di B – tutto il mondo eccetto l’Italia. Che continua a votarlo. Mi ha dato una risposta sibillina.

Probablemente la izquierda en Italia es peor.

Sono rimasto in silenzio. Per un pò.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos