Add this site to your RSS reader!


Netmonitor, au revoir.

| | Comments (4)

Oggi, ultimo giorno di Netmonitor. La creatura di Vittorio Zambardino, su Repubblica.it, per monitorare la conversazione dei blog sulle Politiche zero-otto. Conversazione, parola magica. Come Vittorio stesso scrive.

NetMonitor è parte dello speciale Elezioni di Repubblica it ed ha lo
scopo di seguire la conversazione dei blog in campagna elettorale.

Ora, due punti. Il primo. g&f è stato linkato, più volte, e questo mi ha sorpreso non poco, ogni volta di più, visto il livello di stronzate che in genere scrivo. Ecchè vorra dire? Che il livello delle mie stronzate spicca a livello nazionale? O che il livello nazionale è talmente basso da poter essere paragonato alle stronzate di g&f?

Secondo. Un esperimento interessante e unico, per il momento, nel pleistocenico panorama giornalistico on-line Italiano (vedi Corriere.it, fermo all’era di Netscape). Certo, ci sono i blogger giornalisti. E ci sono pure i giornalisti che fanno i blogger . Ci sono anche i giornalisti-blogger che tentano di fare i blogger-giornalisti, ma la natura di netmonitor è un’altra: qui ci sono due professionisti, Zambardino e Calabrò, che si mettono a spulciare ogni santo giorno, sabato e domenica inclusa, la parte abitata della rete. E scusate se è poco.

Comments

“Ora, due punti. Il primo. g&f è stato linkato, più volte, e questo mi ha sorpreso non poco, ogni volta di più, visto il livello di stronzate che in genere scrivo. Ecchè vorra dire? Che il livello delle mie stronzate spicca a livello nazionale? O che il livello nazionale è talmente basso da poter essere paragonato alle stronzate di g&f?”

…significa che sei stato inserito in un focus group di blogger :)

Grazie gluca. Un focus group. Il sogno di una vita.

Grazie giusec.

In quanto al focus group: no, non c’era nessuno focus group.

Il metodo era molto semplice: un aggregatore di feed rss e all’inizio 10 pesci pilota (soprattutto le piattaforme piu’ focalizzate sulla politica. Ce ne sono alcune,ottime, che però ospitano blog che scrivono d’altro).

E poi in cerchi concetrici dalla linkbar di un blog scelto giorno per giorno.

Perché così? Per poter cambiare di continuo: accanto ad alcuni piu’ frequenti, sempre nuove new entry.

Ovviamente abbiamo molto raccolto anche chi si autosegnalava, anzi ci speravamo di piu’, si sono fatti avanti in pochi.
E’ stata una bella esperienza, stancante ma bella.
Saluti
vittorio

p.s.
una delle piu’ grandi soddisfazioni è aver tenuto la rissa sempre fuori dai nostri contenuti e dai commenti: senza censura. Credo di aver eliminato due o tre commenti in tutto in due mesi e mezzo di rubrica.

grazie Vittorio. Bel lavoro. Spero che NM torni, presto.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos