Add this site to your RSS reader!


Maya e il tempo.

| | Comments (0)

Oggi Maya è arrivata a casa. Abbiamo lasciato l’Ospedale alle due. Strano effetto averla qui in Grotta (Grotta2 inizia da oggi una nuova fase di declino, ma avremo tempo di parlarne).

Una delle cose più interessanti della Mangiagalli di Milano – così come di tutti gli Ospedali italici – è il concetto del tempo. Premessa: niente da dire sulla professionalità del personale medico, paramedico, protomedico, eccetera. Però il tempo. Il concetto del tempo è così diverso da quello del mondo esterno. Esempi. L’ecografia dovrebbe arrivare in serata. Arriva la mattina successiva. Lo specialista è appena stato chiamato. Arriva cinque ore dopo.

E questo è fenomenale, perchè ti costringe a modificare e riadattare una nozione assimilata in quarant’anni di vita. E’ un bell’esercizio. E porta a profonda riflessioni sulla vita, l’esistenza, il tempo che scorre (appunto) e la pace nel mondo.

Per questa ragione auguro a tutti di  fare un’esperienza ospedaliera, anche di piccola entità, perchè forma e fa maturare (vabbè, scherzavo).

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos