Add this site to your RSS reader!


Alitalie d’America.

| | Comments (4)

EOS, compagnia aerea statunitense di nicchia (voli transatlantici in sola business) chiude i battenti. Anche qui si sperava in una cordata (monocordata, a dir la verità: un singolo investitore che sborsasse $50m cash); poi il finanziamento non è arrivato e la compagnia è andata in bancarotta. E’ la quinta compagnia americana che va in bancarotta negli ultimi mesi. Qui, però, niente aiuti di stato o prestiti ponte.

Comments

dipende, dipende…

Anche in America i “prestiti ponte” e simili vengono fatti…

http://www.guardian.co.uk/business/2008/apr/06/useconomy.usa?gusrc=rss&feed=networkfront

Z

Ehi grazie zazzo, molto interessante, non ne ero al corrente.

Considerato che la Fed è quasi pubblica, allora le due cose si possono paragonare. Eccezion fatta per i prestiti a fondo perduto fatti in passato dal nostro governo (non è il caso dell’ultimo prestito, da restituire entro dicembre 2008).

Frontier e’ appena entrata in Chapter 11.

Consiglio l’utilissima tabella seguente:
http://consumerist.com/379773/the-ultimate-airline-bankruptcy-and-merger-cheat-sheet

Daniele

grazie Daniele.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos