Add this site to your RSS reader!


February, 2008 Archives

Stream chaos (with Movable Type).

| | Comments (0)

Non so se la cosa sarà visibile a lungo, quindi approfittatene. Il plug-in Action Streams di Movable Type, istallato un paio di settimane fa, sta inserendo nel mio stream di Flickr foto di sconosciuti (guarda in alto a destra o qui, qui e qui). C’è pure un bel matrimonio – giuro, non mi chiamo Matt e non mi sono risposato.

The pursuit of food (and happyness).

| | Comments (0)

Fine meeting. Nove e trenta. Ora di cena. Faccio un salto nella zona commerciale qui dietro, alla ricerca del cibo. Mi va di mangiare Tex-Mex e parcheggio di fronte a Miguel. Chiuso. Riprendo l’auto e vado al sushi bar. Chiuso. Eppure sono le nove e quarantacinque. Vado alla steak-house: chiusa. Vado qui: chiuso. Vado lì: chiuso. Finalmente trovo Peppino’s. E si, è aperto.

Peppino’s offre delle pizze sorprendenti, che gentilmente rifiuto. Però c’ha pure la celeberrima Pasta Alfredo e la Pasta alla Pesto (non è un errore, è la pasta alla pesto), ma anche gli Eggplant Rolliatini (credo tipici del Casertano) e gli emiliani Baked Cheese Tortellini. Per i palati sopraffini c’è la Pasta alla Fra Diavlo, nota ricetta del Cremonese, gli Shrimp Ferranzano, dalla costa Amalfitana, per non parlare dei veneti Mostacciolli. E il clou della serata è il Chicken alla Peppino, solo per i veri gourmet. Il tutto condito con creamy italian.

Per la cronaca, ho preso una pizza margherita.

BLT.

| | Comments (0)

Vado a mangiare in uno pseudofastfood come ce ne sono tanti qui in Sud California. Nel senso che non appartiene a nessuna catena, però servono roba rapida, sandwich, panini, insalate, robe così, insomma. Vado a scegliere e scorro i menu e poi però mi fermo a guardare. BLT. C’è la Cesar Salad, la Cesar Chicken Salad, la Cesar BLT. C’è il sandwich col tonno, quello col pollo e quello BLT. Così chiedo.

The BLT is a variety of sandwich containing Bacon, Lettuce, and Tomato. It can also contain bacon, lettuce, and turkey. The sandwich traditionally has several strips of cooked bacon, leaves of lettuce, and slices of tomato (via Wikipedia).

E non è finita. Ci sono pure le varianti.

“BLAT”, with avocado added
“BELT”, with scrambled egg added.
“BLT /w Butter”, Substitute butter for mayonnaise
“BLRT”, with ranch substituted for mayonnaise

Insomma, come se a Milano andassi a chiedere un panino PAC (pomodori acciughe carote) o un’insalata CUL (cetrioli uova lattuga).

Alla finestra.

| | Comments (0)

California. Sono le otto del mattino. L’aria è tiepida, sui quindici gradi, direi. Sono in ufficio dalle sette. Mi affaccio alla finestra e vedo un colibrì. Capite, un colibrì. Ora, a Milano ho visto piccioni, corvi, pterodattili, ma un colibrì mai. Perchè, non so. Dovremmo far qualcosa. Bisognerebbe pensarci un pò. Vabbè. Torno ai miei meeting.

The World’s Best Airports.

| | Comments (0)

Che hanno in comune Porto, Seoul, Kuala Lumpur, Singapore, Nagoya, Hong Kong, Guayaquil, Johannesburg, Dallas (*), Tel Aviv? Hanno i migliori aeroporti del mondo. Ora, sembra che Formigoni e la Lega abbiano dichiarato:

Sono i migliori aeroporti del Sud. Presto faranno la stessa analisi per il Nord. Vi garantiamo che Malpensa ci sarà. E stiamo lavorando anche su Orio.

(*) Dallas? L’aeroporto circolare. Me lo ricordo come un incubo, me lo ricordo. Ma era il duemilaettrè, magari adesso…

If you elect me.

| | Comments (0)

Mentre l’euro raggiunge il suo massimo storico (uno e cinquanta!, tempo di shopping) la campagna elettorale continua, senza grossi colpi di scena. Le gaffe no. Quelle non mancano. Ieri Bill Clinton ha chiesto di farsi eleggere, dimenticando per un attimo che è la moglie a correre alle primarie (qui il video, via ABC).

So Hillary says, in 2005, the United States Congress adopted the Bush-Cheney energy bill, which gave $27 billion in subsidies to nuclear, oil, and gas and coal. The only thing that was justified was clean coal, because countries are going to be using that. We have to figure out how to take the carbon dioxide out of it. The rest of it is waste. If you elect me, I’ll repeal those subsidies.

Poi si è pure corretto, ma insomma ha confermato l’impressione che qui hanno un pò tutti: se eleggi lei, torna in carica lui. Hillary, nel frattempo, perde consensi importanti. Il NYT, che pure aveva fatto un pubblico endorsement, adesso respinge al mittente le lettere del comitato pro-Hillary. E poi il signor Bush. Che legge nei pensieri degli Americani e prevede
una grande vittoria Repubblicana (quando tutti i sondaggi danno
chiaramente i Repubblicani al 30%).

President Bush predicted Monday that voters will replace
him with a Republican president who will “keep up the fight” in Iraq.
“I’m confident we’ll hold the White House in 2008,”

Un buon momento per comprar casa (in US).

| | Comments (0)

E’ un buon momento per comprar casa, qui in California. Che notoriamente è lo stato più caro del paese – con l’unica eccezione di Manhattan. Le case in legno dell’isoletta di fronte a Newport Beach (dove girano quella cazz… l’avvincente serial “OC”) sono, ad esempio, le più care del continente Nordamericano.

E’ un buon momento per comprare, si diceva. I prezzi sono ai minimi storici. Il prezzo medio di una villetta monofamiliare è di $ 198,000. Le vendite sono giù del 23% rispetto ad un anno fa. Unica eccezione: il midwest e alcune città del nordest, in particolar modo Boston, che ha quasi totalmente riassorbito il crollo dei prezzi.

I bamboccioni sono avvertiti: invece di spendere trecentomila euro per un monolocale in periferia a Milano possono finalmente investire in una villetta in Ohio. Certo, i collegamenti con Milano centro non sono il massimo. Ma bisogna sempre accontentarsi, nella vita.

Il solito tran-tran nordamericano.

| | Comments (2)

Dopo due giorni di quasi-cazzeggio, si torna al lavoro. Ieri e oggi, exec meeting. Per chi non avesse idea di cosa faccio da queste parti questo post e il profilo su LinkedIn possono aiutare.

Meeting. Che poi significa. Inizio alle sette. Meeting. Pranzo. Meeting. Cena alle sei e trenta. Crollo in camera alle nove. Insomma, tipica giornata Californiana.

Fuori l’aria è tiepida, quindici gradi, e già vedi la differenza col resto del paese, dove gli aeroporti del Midwest e NordEst sono quasi chiusi per tempeste di neve. Nel frattempo la vita nel paese scorre, tranquilla. Si è appena conclusa la cerimonia degli Oscar meno guardata della storia. Ventuno percento di spettatori in meno rispetto al duemilasette (ma forse l’avranno vista via web). Un ragazzino ucciso per aver tirato una palla di neve ad un passante. Insomma, in solito noioso tran-tran nordamericano.

Sculturismo.

| | Comments (0)

Il mondo dell’arte contemporanea è in fermento. In viale Monza, a Milano, in una polverosa bacheca, è appena nato lo sculturismo (altro che transavanguardia).

Pilastri e principi.

| | Comments (0)

Dopo i sette principi del marketing di Google e i cinque principi di Apple ecco i dieci pilastri del PD. Via MartaMeo. L’intero programma (su slides) qui, via Pippo Civati.

Sicurezza; sviluppo inclusivo; concorrenza e merito; welfare universalistico; educazione come ascensore sociale; spendere meglio e meno; pagare meno, pagare tutti; diritto dell’economia che liberi le energie vitali; sostenibilità e qualità ambientale; stato forte e sussidiarietà.

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos