Add this site to your RSS reader!


2007 Best Companies to Incazz For. So che voi già sapete. Sapete che io so che voi sapete. Avete votato in centoquarantanove (149). Sono state assegnate trecentoventi (320) preferenze. Niente male. Avete votato dall’Italia, Germania, Paesi Bassi, UK, Serbia, Svizzera, Irlanda, Svezia, US. Le prime cinque aziende rappresentano (quasi) il sessanta percento dei voti. Le prime dieci il settantasei. Ma veniamo al dunque.

2007 Company to Incazz For.
Un’azienda, una certezza. Telecom Italia.
Ha affinato negli anni l’arte di fare incazzare gli Italiani. Pensi a
Telecom e ti incazzi. La nomini e ti incazzi. La sogni e ti svegli,
sudato, di soprassalto. Da decenni fa incazzare il paese, senza pause,
senza mezzi termini. Generazioni di Italiani. Si sono incazzati i
nostri nonni, si incazzeranno i bisnipoti. MTP ha contribuito, altro
che se ha contribuito, a mantenere alto il livello di incazzature,
garantendo un successo senza precedenti tra le ultime generazioni.
Telecom Italia: una grande Company to Incazz For. Che tutto il pianeta
ci invidia.


[2:10]  Other great ‘Companies to Incazz For’.
In ordine, dal secondo al decimo posto: Trenitalia (FdS). RAI. Poste Italiane. Alitalia. SKY. Wind. Tele2. Libero Inforstrada. FastWeb. Sono gli evergreen e hanno fatto la storia delle incazzature nella nostra Italietta. Tra i commenti. Poste
Italiane: per spedire un contrassegno del valore di 5,90 euro ho dovuto
aggiungere 15 euro di spese (raddoppiate nell’ultimo anno). Tre: perchè
dovrebbero spiegare meglio cosa significa UPFRONT, prima di dire che
gran bazza è prendere il telefono insieme alla linea telefonica.
Trenitalia: ritardi assurdi, servizi inesistenti, costi che nemmeno il sultano del Brunei…

Emerging Incazzer to Watch
NGI.it: dinamica new entry, ottime performance incazzesche, si è posizionata immediatamente dietro gli evergreen. Tra i commenti: mesi per attivare una linea. Gli analisti più attenti puntano decisamente su NGI per l’edizione 2008.

Note di un certo interesse.
Alitalia, grande vincitrice dell’edizione del 2006, crolla in quinta posizione. E che è accaduto? E poi Pampers. E perchè mai Pampers? Che i pannolini non contengano più le cacche?

Il pdf con i dati, i grafici (le torte, gente, le torte), le analisi è scaricabile qui. Fine. Ci si rivede. Tra un anno. All’edizione duemilaotto. Saluti. Hasta la vista. Au revoir.

Piesse amarcord. Per
la cronaca e gli amanti dell’amarcord. La classifica nel 2006 ha visto
vincitori, in ordine, Alitalia, Telecom Italia,  SKY/Intesa. Quella del
2005 RAI, Telecom Italia, Tele2/FastWeb.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos