Add this site to your RSS reader!


July, 2007 Archives

Al fresco. Con Belli Dentro.

| | Comments (0)

Siete a Milano. Perchè le vacanze arrivano ad agosto; perchè sono saltate causa progetto dell’ultimo minuto con viaggio a Manchester assegnatovi da quello stronzo del capo; perchè non le avete ancora pianificate e aspettate l’ultimo momento, proprio l’ultimo, certo, per andare a Città del Capo con soli quindici euro; perchè voi le vacanze a luglio o agosto non le fate mai, figuriamoci!, e partite invece a Ottobre, con pioggia, freddo e un inverno che vi sta ormai alle costole; perchè siete appena rientrati e siete qui, a dire a tutti che Milano è più bella ad Agosto, quando si può parcheggiare dappertutto – e sfido io, restano si e no cinquemila abitanti, randagi inclusi.

Ebbene, siete a Milano. E allora, approfittatene. Girano le puntate di Belli Dentro. La sit-com. Dalle parti di piazza Udine (precisamente: agli Studi Grundy, in via Feltre al 17). Si partecipa gratis. Basta chiamare. Ecco.

A partire dall’11 luglio per 8 serate (12, 17, 18, 23, 24, 26 e 27 luglio) sarà possibile assistere alle registrazioni delle puntate della prossima serie telefonando al numero 02 28970640 e prenotando per uno dei due spettacoli in programmazione a serata: I° spettacolo inizio alle 18.30 – II° spettacolo inizio alle 20.30.

Ci sono Gonni (Geppi Cucciari), Lilli (Brunella Andreoli), Iolanda (Alessandra Ierse), Ciccio (Claudio Batta), Mariano (Stefano Chiodaroli) ed Eugenio (Leonardo Manera). Live. I testi sono scritti dal mitologico Federico Basso, di cui g&f è da sempre portavoce e sede virtuale del di lui fanclùb.

Insomma, siete a Milano. Che aspettate, ordunque?

Sailing.

| | Comments (0)
Terra in vista.
Terra in vista., uploaded by giusec.
 
Eccole. Tutte le foto. Della settimana in barca. Tirreno. Tra Piombino, l’Argentario, l’Elba, Capraia. Finalmente riordinate. In un fotoset, qui, via Flickr.

Come a Nuova York.

| | Comments (0)

Mezzanotte. Sono sul terrazzo di Grotta2. Sdraio. Tè verde al tamarindo del Canton Ticino. Ho davanti le insegne rosse del Crowne Plaza, le luci verdi dell’ENI ed un panorama suburbano che solo a Nuova York se ne vede uno così. Il wifi arriva fin qui. Sto analizzando le vendite della multinazionale californiana. L’iPod-Bose suona le note dei Depeche. Si mixano alle note lontane del pub celtomessicano. Ho preso qualche libro in Feltrinelli, li leggerò subito dopo.

In fondo San Donato è molto newyorkese. Manca solo Time Square (il Central Park no, quello c’è, a fianco al metrò). 

Slow Weekend

| | Comments (0)

Asia è partita. Ieri. Quindici. Deve essere il suo quindicesimo. Volo. Ne ho perso il conto. Ha preso già quindici voli. Da ieri ha ventitrè mesi. Io non ero con lei. Mi si dice che, all’atterraggio, abbia gridato

pilota, pilota, ancola, ancola!

Penso al mio primo volo. Avevo diciotto anni. Sono solo, adesso. A Milano. Sarà uno slow weekend. I bimbi ti abituano a una vita accelerata. Potrò rallentare. Per qualche giorno.

Mi attende un weekend di lavoro. La prossima settimana il Vippì mondiale della multinazionale sarà in visita, in Europa. Io lo accompagnerò nel suo tour. In giro per il continente. Milano. Monaco. Copenhagen. Meglio prepararsi. E poi cercherò di rimettere ordine tra le foto della settimana in barca, tra l’Elba e Capraia. E ancora riprenderò possesso di g&f, abbandonato da troppo tempo. Il fatto è, quando la vita si riempie di avvenimenti, e parecchi di questi avvenimenti accadono qui, adesso, attorno, ebbene in questi casi il blog si ritira, timidamente, e va giù, giù, nella lista dei nostri mille pensieri.

Mi avvio. Bisognerà pure pensare agli approviggionamenti per il weekend. Sushi. Corona. Il celeberrimo tamarindo di Lugano. Porto. Mohitos. Tutto ciò che la vita da padre ci ha (in parte) fatto dimenticare.

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos