Add this site to your RSS reader!


Conversazioni.

| | Comments (0)

Una delle cose peggiori che possano capitare, in Germania, è una cena con dei giornalisti tedeschi. Dove tu sei l’unico. A non parlare la loro lingua. Puoi parnarne due o tre di lingue. Anche quattro. Poco importa. Non parli la loro. Sarai tagliato fuori. Dovrai fare finta di ridere alle loro battute. Guardarti in giro. Inviare un pò di SMS. Gli unici, brevi, tentativi di approccio, da parte dei signori giornalisti, saranno:

  • How is the weather in Italy?
  • What do Italians think about Mrs. Merkel?
  • I go to vacation to Laghoo Magiore! Do you know Gingue Tere?
  • How many hours train (*) from Milano to Munich (Dusseldorf/ Frankfurt/Berlin)?
  • Do you say linguini or linguine?

E così via.

(*) i giornalisti tedeschi non prendono l’aereo. Mai. Viaggiano in treno. In Germania. In Europa. Nel mondo. Sotto la Manica. Sotto l’Atlantico o il Pacifico. Sempre in treno. Non prendono voli. Mai. Maimai.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos