Add this site to your RSS reader!


June, 2007 Archives

Thousand Miles.

| | Comments (0)

Lo sapevamo. Adesso, però, la conferma. Le miglia Alitalia si spengono a fine dicembre. Meglio spenderle. Altrimenti, puf!, svaniranno, come quelle lacrime nella pioggia di bladerunneriana memoria. Ricevo da Alitalia.

L’attuale edizione del Programma MilleMiglia, lanciata nel Gennaio 2003, terminerà il 31 Dicembre 2007, come indicato nel Regolamento e in conformità alla normativa sulle operazioni a premio, che ne fissa in 5 anni la durata massima. 

In realtà, abbiamo tempo fino al 30 giugno per spendere le miglia restanti. Sempre da Alitalia.

Le miglia accumulate entro il 31 Dicembre 2007 potranno essere utilizzate fino al 30 Giugno 2008 per richiedere e ottenere i premi in base alle tabelle attualmente in vigore. Oltre il 30 Giugno 2008, le miglia residue decadranno di validità. 

Morale, c’è ancora un annetto di tempo. Ci si offre così un’occasione impagabile di acquisto incodizionato e non richiesto.

Read more

Conversazioni.

| | Comments (0)

Una delle cose peggiori che possano capitare, in Germania, è una cena con dei giornalisti tedeschi. Dove tu sei l’unico. A non parlare la loro lingua. Puoi parnarne due o tre di lingue. Anche quattro. Poco importa. Non parli la loro. Sarai tagliato fuori. Dovrai fare finta di ridere alle loro battute. Guardarti in giro. Inviare un pò di SMS. Gli unici, brevi, tentativi di approccio, da parte dei signori giornalisti, saranno:

  • How is the weather in Italy?
  • What do Italians think about Mrs. Merkel?
  • I go to vacation to Laghoo Magiore! Do you know Gingue Tere?
  • How many hours train (*) from Milano to Munich (Dusseldorf/ Frankfurt/Berlin)?
  • Do you say linguini or linguine?

E così via.

(*) i giornalisti tedeschi non prendono l’aereo. Mai. Viaggiano in treno. In Germania. In Europa. Nel mondo. Sotto la Manica. Sotto l’Atlantico o il Pacifico. Sempre in treno. Non prendono voli. Mai. Maimai.

Esselunga, Copenhagen.

| | Comments (0)

Aeroporto di Copenhagen. Siamo in partenza. Duty Free. Zona bevande. Salmone. Birre. Alcolici. Asia si guarda intorno. Il viso lascia intendere una certa familiarità con il luogo. Eppure non è mai stata a Copenhagen, lei. Si guarda intorno. Aspetta un pò. Poi, improvvisamente, grida:

Esselunga!

Aria e acqua.

| | Comments (0)
g&f è stato un pò trascurato questa settimana. Causa analisi su price elasticity. Che ha portato via un pò di giorni – e notti. Capita.
 
E la prossima settimana lo sarà ancora di più. Trascurato. Questa volta niente aria. Acqua. Una settimana su un aggeggio del genere. Tirreno. Che dire. ‘O revuà (che poi è come il Signor Berlusconi saluta l’amico signor Bush, da quando gli hanno detto che beve Merlot della Napa Valley).  
 

Copenhagen, il fotoset

| | Comments (0)
Pensieri
Pensieri, uploaded by giusec.
 
Photos kill the blog stars? Questa volta si. Niente post, niente parole. Il fotoset al completo del weekend a Copenhagen è qui. Protagonisti: bici, Asia, Sirenette. Via Flickr, naturalmente. 

Weekend con Sirenetta.

| | Comments (0)

Domani, all’alba dell’agglomerato, partenza per Copenhagen. Questa volta niente lavoro. Weekend di relax, con Asia che compie ventidue mesi. E signora. Tra il Tivoli e la Sirenetta. Sabato, poi, cena in casa danese. Il tempo sembra reggere, a Copenhagen. A differenza di Milano, dove piove ormai da due settimane. Domenica, rientro a MXP.

Asia imparerà un pò di danese. D’altronde è una lingua utile, nel mondo. Se si viaggia. Si parla in Danimarca, e poi in Danimarca e ancora in Danimarca. Dimenticavo, non solo in Danimarca.

In Groenlandia. 

Jusec, le photographeur Parisien.

| | Comments (0)
 

Il fotoset parigino è qui. Banlieues, St. Germain, la celeberrima sala da te Ladurèe e, soprattutto, l’immancabile CDG (Sidiggì).

Jusec, le Parisien.

| | Comments (0)

Domani, Parigi. CDG, poi Ufficio. Meeting. Poi cena, in qualche amena località della periferia Parigina. Poi Hotel. Conferenza Stampa. Volo per Malpensa.

CDG (Sidiggì) non è mai stato il mio aeroporto preferito. Mi annoia e c’è poco da vedere. Il cibo è peggiore di Copenhagen e Barcellona. I negozi meno interessanti di Monaco e Dubai. Si contende con Heathrow il record di valigie perse in Europa. Eppure gli ho dedicato un capitolo, sulla guida (Il Meraviglioso Mondo di MXP, post e podcast di Condor, Radio2). Che volete, è sempre un esempio di grandeur francese.

A proposito di valigie, Flybe (la compagnia che ha acquisito BA Connect, un paio di mesi fa, e che uso a volte per raggiungere Manchester) mi ha scritto confermandomi che pagherà il risarcimento del trolley distrutto un mese fa: 125 Euro. Immagino che sappiate cosa stia per dire. Gli Inglesi che pagano. Loro. Proprio loro, si. Un cliente non britannico, poi. Non frequent-flyer, non frequent, non.

Eh già. Son cose.

Bruchelle, Doato.

| | Comments (0)

Oggi Asia ha lasciato tutti a bocca aperta, pronunciando (per intero) nome, cognome, indirizzo. Precisamente:

Asia Abbiano (io dunque sarei Giuseppe Abbiano)
Doato, via Bruchelle sei (e qui nessuno sa perchè proprio sei, visto che viviamo all’1B)

Che poi è l’indirizzo di Grotta2. Dunque. Adesso sta a voi indovinare a cosa corrisponde esattamente Bruchelle eccetera eccetera.

Business Book review.

| | Comments (0)

Ho deciso di comprare un pò di business books. Amazon. Eccoli. I titoli. Roba che scotta. Ve li consiglio.

Giving hundred NO to get thousand YES.
From Michael Cusomino, author of "Master of NO" and "The beauty of giving a YES without getting a NO" here is another breath-taking business hit that will leave you without words.

The little red book of leadership and success in life everywhere everytime.
How to speak, write, present, persuade, influence, sell your point of view to others, run, watch TV, go shopping, sleep and eat without reading fucking business books by Spencer Spitomer, author of the Financial Time bestseller "The little green book of leadership and success in life everywhere everytime" and "The little grey book of leadership and success in life everywhere everytime". Spencer is already working on "The little yellow book of leadership and success in life everywhere everytime".

Going viral after a bad flu. The handbook.
The handbook explains why viral marketing works better if you fall seriously ill – with the exception if you die.

Read more

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos