Add this site to your RSS reader!


Il ritorno degli homeworker (*).

| | Comments (0)

Una delle tante ragioni del trasloco prossimo venturo è, come detto più volte, il potenziamento di Grotta1 e, di consegnenza, il consolidamento (vi piace come scrivo oggi? potenziamento, consolidamento, sono in piena vena executive) – dicevamo il consolidamento del mio status di homeworker.

Che, l’ho già scritto, quando sono in Italia lavoro spesso dalla Grotta-HomeOffice e solo raramente faccio un salto nella sede italica della multinazionale.

Ora, si diceva, lavoro da homeworker e quando posso cerco di godermene lo status. Posso far pranzo in pigiama e con la barba sfatta al bar sotto casa, ridendo degli avventori del locale, tutti puliti, in camicina turchese e cravattona dal macronodo. Non ho orari e non devo preoccuparmi di rientrare in tempo in ufficio. Posso approfittare dell’inverno tropicale e fare una passeggiata tra i parchi suburbani o controllare il procedere dei lavori in Grotta2. E facilitare così la digestione prandiale.

Non tutto è rose e fiori, però.


Dura è la vita degli homeworker nostrani. Le videoconference, Skype col video e altre diavolerie tecnologiche del genere non giocano certo a nostro favore. La drastica riduzione dei prezzi delle webcam è un durissimo colpo alla sopravvivenza di noi homeworkers. Sto preparando una petizione per il ministero, così che si ergano dei dazi fiscali contro le webcam asiatiche, a difesa della nostra privacy. E poi, non ci sono sindacati degli homeworker, che io sappia E questo è assolutamente gravissimo, considerato lo splendido lavoro svolto negli ultimi anni dai sindacati a supporto e difesa dei lavoratori italiani. E per finire chiediamo di godere degli stessi diritti dei normali, degli officeworkers. Vogliamo i DIHO (che non è versione fiorentina dei DICO): Diritti e doveri delle persone stabilmente Homeworkers. E’ tutto.

(*) dicesi homeworker individui barbuti o individue trasandate che hanno ottenuto dalla propria azienda lo status di lavoratori-trici (worker) con sede in casa (home) propria.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos