Add this site to your RSS reader!


Il principio del KISS.

| | Comments (0)

Il principio del KISS ("Keep it Simple, Stupid", ovverosia "Fai le cose in maniera semplice", "Rendi le cose semplici", vedi wikipedia) è una di quelle cose che ha fatto la fortuna degli Stati Uniti. E visto che un esempio è sempre meglio di mille trattati (frase citata da Previti il giorno prima della sentenza per spiegare cosa accadde. Con un esempio. Il giorno dopo fu condannato a sei anni di reclusione). Dicevamo, ecco due esempi. Che aiuteranno a spiegare il principio. Meglio di quanto possano farlo mille (anzi duemila) trattati.

  • Esempio uno. Torno a Boston. Seguo la Google-map. Prendo la I-95 Nord. Poi la I-93 Nord. Quindi la I-90 Est. E già qui ci sarebbe da aprire un esempio nell’esempio. Pensate alle tangenziali di Milano. Non sarebbe più semplice scrivere Nord, Sud, Est, Ovest anzichè Genova, Venezia, Brescia (qual’è la differenza tra Venezia e Brescia, poi? ditemi, qual’è la differenza?), Bologna, Melegnano, , Autostrade (quali?), Torino, Como, Laghi? Ma torniamo a noi: I-90 Est. Uscita chiusa per lavori. E adesso, penso, addio mappa. Addio aeroporto. E addio volo. E invece no. Il detour mi fa uscire e rientrare dall’highway. Seguo le indicazioni. Chiare e precise. In dieci minuti sono nuovamente sulla I-90 diretto all’aeroporto. Ora, immaginatevi l’uscita di Linate chiusa sulla Tangenziale Est. Fottuti. Non c’è verso di tornare a Linate. Mai più. Conviene continuare sulla Est e chiamare l’agenzia viaggi per farsi spostare il volo a Bergamo o Verona o Innsbruck.
  • Esempio due. L’iPod. Di una semplicità disarmante. E ancora: il telecomando Apple. Una rotellina e un pulsante. Imbarazzante. Pensate ai telecomandi europei. Grunding. O Mivar. O Philips. Un casino di pulsantini. Dei quali l’ottanta percento non sarà mai utilizzato. Simbolini e simboletti. Rotelline e sportelletti. Che scoprono decine di altri pulsanti. Manualoni d’uso. Corsi di formazione gratuiti.

Ecco. E’ il principio del KISS. Che poi vuol dire: qualunque cosa tu crei, qualsiasi prodotto o servizio offri, rendi le cose semplici al casual user (che non è l’utente casuale, andatevi a rivedere un pò un dizionario inglese). Non complicargli la vita. Ecco perchè è così facile vivere qui negli Stati Uniti (sto volutamente esagerando: non andrei a vivere in Texas neanche morto; ma per ragioni ben diverse). Ecco perchè al contrario non consiglierei a nessuno di trasferirsi in Italia. Men che meno a ridosso dalle tangenziali milanesi.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos