Add this site to your RSS reader!


March, 2006 Archives

Atipici o integrati.

| | Comments (0)

Parigi si

Monoetnia.

| | Comments (0)

Leggo il Corriere online. Come ogni mattina. Il caff

Il Mausoleo.

| | Comments (0)

Da non perdere. Travaglio che racconta uno spassoso aneddoto sul signor Silvio Berlusconi. Raccontatogli anni orsono da Indro Montanelli. Un Vittorio Feltri parecchio divertito. E un conduttore che trattiene a stento le risate. Il tutto in un video. Qui.

Gente di mare, che se ne va.

| | Comments (0)

Il titolo c’entra poco. Ma ci stava bene, di luned

Weekend nella Venezia di Corto.

| | Comments (0)

Arrivi a Venezia. E ti raccontano la storia dei prezzi. Non puoi sfuggire alla storia. Devi passarci. Ti tocca. Tu l’ascolti. E rispondi Ah, Occhei.

Sapete perchè a Venezia i prezzi sono più alti? Perchè le merci devono essere trasportate due volte. Prima sulla terra ferma. Poi in città con i vapori.

E invece no. Niente di più falso. Venezia non è più cara. Tempi andati. Centinaia di Bed&Breakfast sono sorti, in pieno centro. Splendidi palazzi, ristrutturati, accolgono i turisti ed i vagabondi (nel senso indicato dal testo Vagabonding) a due passi da Rialto. Basta cercare un pò su web. Io ho appena alloggiato qui. Camera con terrazzino tra i tetti di Venezia. Alla modica cifra di settanta euro a notte. Il fotoset è qui. Per i più curiosi. Via Flickr.

Per mangiare a prezzi convenienti basta seguire le orme di Corto. E del suo alter ego Hugo. Al Portego, ad esempio. Dalle parti di San Lio. Grande varietà di cicheti. Prezzo medio quindici euro a cranio. E poi Da Alberto. Dalle parti di Calle Gallina. Noto per le migliori sarde fritte della città. E ancora Al Graspo del l’Ua, storica osteria veneziana, che conserva ancora una sala piena di opere del maestro. Pratt, non Maltese. Eccola, immortalata dal sottoscritto. E per finire l’ennesima osteria. Di cui non ricordo più il nome. Immortalata. Qui e qui. A ridosso del Ponte Cavallo, prima di giungere al Campo San Giovanni e Paolo. Preparano uno spettacolare baccalà mantecato con broccoletti. E cicheti a volontà. Il tutto a dodici-quindici euro a testa. Vale la pena fare un salto. Per poi prendere un caffè in uno dei bar del Campo.

E sentire lo spirito di Corto e Pratt. Anche loro un pò brilli. Aleggiare su di noi.

I Ferrovieri della Tavola Rotonda.

| | Comments (0)

A proposito di Trenitalia e del post precedente. Economy. Il settimanale neocon di economia. Si, vabb

Com’

| | Comments (0)

Questa foto – e la precedente – sono state scattate sull’Eurostar Venezia Milano. Eurostar. Il fiore all’occhiello di Trenitalia. Prima classe. Mica cavoli. Sporcizia. Incuria. Niente prese di alimentazione per il povero Picc

Una vita di Quarta Gamma.

| | Comments (0)

Cosa desideri? Per la tua vita professionale, intendo. Impiegatuccio. Vuoi fare l’impiegatuccio a vita? L’impiegatuccio da cameracaf

Io sono qui.

| | Comments (0)

Ecco dove sono. Secondo questi signori. Il solito qualunquista. Che altro potevo aspettarmi. Per

Vendo Grotta.

| | Comments (0)

E’ giunto il momento. Vendo la Grotta. Gi

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos