Add this site to your RSS reader!


Casa Italia.

| | Comments (0)

Tu pensi alla più significativa istituzione Italiana in America. Ci pensi e ci ripensi. L’Associazione Italo-Americani del Nord America? No. I veterani italoamericani delle guerre di secessione? No, no. Associazione Little Italy sezione di Tribeca? No, figuriamoci. RAI International? Non scherziamo, su. L’Italian Fish and Chips Council? No, certamente. Fondazione Al Capone di Chicago? Maddai. Go, Italy (le sezione di Forza Italia negli Stati Uniti) ? Ah. Ah.

Casa Italia. E’ l’istituzione più rappresentativa del nostro paese negli USA. Senza dubbio. Casa Italia ha sede a Austin, nel bel mezzo del Texas. Certo. Un posto un pò fuori mano per essere la più importante istituzione e tutto questo genere di cose, ma così è la vita. E poi i posti da vedere sono sempre fuori dalle classiche rotte turistiche. Casa Italia, dicevamo, si trova nel bel mezzo dello stato più grande, inquinato e antidemocratico d’America ed è gestita da un insuperabile e inseparabile duo di connazionali, che cercherò di descrivere brevemente. Chiamiamoli Maumau e Steve, per preservare la loro privacy e identità.

  • Maumau. Manager piemontese, ultimamente distratto dal non secondario compito di diffondere la cultura Italica nel Sud Est Asiatico. Allergico al polline del Texas centrale, drogato di caffelatte, legge libri su come diventare milionario facendo la raccolta di rifiuti differenziata. Ha recentemente ottenuto la green card, ma crede ancora che sia la tessera del negozio di giardinaggio sotto casa. Possiede una TT convertible di rappresentanza e sfreccia per le (poche) high-way della capitale texana come se fosse sulla Torino-Bardonecchia.
  • Steve. Altro manager, questa volta lazialeamericano. Impegnato in un progetto di fusione di una Fajita coi carciofini alla Romana, Steve è un cuoco d’eccezione, e ti fa sentire come se fossi a casa. Con una passione per le scarpe (ne ha ottantacinque in bagno e trentasette in garage) è da qualche mese coinvolto in una missione poco chiara, a dir la verità, nell’Europa dell’Est. Sembra che sia invischiato in una storiaccia di mafia russa, scorie radioattive e spionaggio industriale per Gazprom.


Ecco. Se mai vi dovesse capitare di viaggiare per gli Stati Uniti, non importa dove, non importa che siate nella East Coast, su un grattacielo newyorkese o a godervi il Settembre colorato del New England, non importa che siate in panciolle su una spiaggia a Laguna Beach o tra i simpatici mormoni dello Utah, ebbene mollate tutto e fate un salto nel bel mezzo del Texas e visitate la sorprendente Casa italia. Ne vale la pena. Giuro.

Leave a comment

(required)

(required)

giusec’s tweets

Monthly Archives

Photos